fabio fognini

Iniziare un’Olimpiade contro un giocatore di casa non è mai stato facile, e probabilmente non lo sarà neppure domattina quando in Italia saranno le 4 e Fabio Fognini scenderà in campo per il suo primo turno nel tabellone tennistico maschile a Tokyo.

Il sorteggio ha voluto per lui il giapponese Yuichi Sugita, 32 anni, attuale n. 114 del ranking Atp che quattro anni fa ha raggiunto il suo miglior piazzamento arrivando in 36esima posizione. Oggi Fabio è n. 31 al mondo e testa di serie n.15 del torneo olimpico, con 64 iscritti, a causa di alcune eccellenti defezioni, e parte come favorito contro il suo avversario.

Tra i due esiste un solo precedente, una sfida all’ultimo sangue in Coppa Davis vinta da Fognini dopo più di quattro ore con il punteggio di 3/6 6/1 3/6 7/6 7/5 che diede il punto decisivo del 3-1 agli azzurri. Chi supererà questo 32° di finale affronterà il vincente tra il francese Simon e il bielorusso Gerasimov.

Dopo quella con Molcan ad Amburgo è purtroppo arrivata un’altra brutta sconfitta per Gianluca Mager. Il tennista sanremese dopo aver superato faticosamente in rimonta il primo turno ad Umago in Croazia, ieri è arrivato il ko ad opera del tedesco Altmeier n.152 Atp e proveniente dalle qualificazioni.

Dopo aver vinto il primo set, Gianluca è andato in black-out concedendo una striscia di 9 game a zero al suo avversario che grazie a questo tesoretto è riuscito a gestire il ritorno di Mager e ha chiuso con lo score di 4/6 6/1 7/5.

Articolo precedenteRiva Ligure, questa sera doppio appuntamento musicale con ‘I Nuovi Solidi’ sul ‘Carro della Musica’ e Radio Grock Dj set
Articolo successivoVentimiglia: espulsi cinque immigrati clandestini rintracciati sul territorio comunale