[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/220808549″ videoadsurl=”https://vimeo.com/224092271″ adsurl=”https://www.sialpieve.com/”]Si sta per chiudere una campagna elettorale, quella di Taggia, che ha visto Riviera Time grande protagonista. Sin dall’inizio.

È stata infatti la nostra redazione ad aprire il dibattito pubblico sull’imminente voto. Già a gennaio. Chiedendo ai cittadini di Taggia: “cosa resterà di dieci anni di amministrazione Genduso”.

Pochi giorni dopo, nei nostri studi, l’ex assessore regionale Gabriele Cascino annunciava la sua volontà di scendere in campo come candidato sindaco.

Chi ha ufficializzato per primo la sua candidatura è stato invece Mario Conio. La nostra redazione ha raccolto le sue parole a caldo e le ha riportate nell’edizione del Tg più vista di sempre. Ed è sempre ai nostri microfoni che Mario Conio ha replicato alla vicenda dei manifesti imbrattati.

E mentre veniva resa nota la data ufficiale del voto, l’11 giugno, Cascino ritirava la propria candidatura a sindaco, dopo l’accordo saltato con gli esponenti dell’amministrazione uscente.

Amministrazione uscente che arriva soltanto all’ultimo a scegliere il candidato sindaco. Gli ultimi giorni sono contraddistinti dalla scelta tra gli assessori Roberto Orengo e Mario Manni, alla fine è proprio quest’ultimo a risultare il candidato alla carica di primo cittadino.

Si arriva così alla presentazione ufficiale delle liste. A concorrere sono in quattro: Marco Ardoino per la lista di Rifondazione Comunista, Mario Conio per la lista Insieme, Mario Manni per la lista Il Passo Giusto e Andrea Nigro per la lista Un comune…in movimento. Tutti e quattro sono stati protagonisti delle interviste di Riviera Time.

Non sono mancati i ‘big’ in questa campagna elettorale. Giovanni Toti e gli esponenti della giunta regionale sono scesi in campo al fianco di Mario Conio. Lo storico segretario di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero, è arrivato a Taggia per sostenere Marco Ardoino. L’eurodeputato democratico Brando Benifei ha fatto un giro al mercato di Arma insieme al compagno di partito e amico Luca Napoli.

Riviera Time ha dato spazio anche ad alcuni dei candidati consiglieri. In maniera trasparente. Dando voce a tutti. Abbassando i toni di una campagna elettorale che è stata a momenti dai toni molti forti. Cercando di porre in risalto i contenuti.

Abbiamo raccontato questa campagna elettorale tenendo fede a quanto avevamo detto il giorno della nostra inaugurazione. Professionalità. Qualità. E una visione diversa.

Adesso ci aspetta la giornata e la sera del voto. Vi racconteremo nel dettaglio anche quella giornata. Con il nostro stile. Non mancate.