Si è svolta ieri una cena di beneficenza al convento di San Domenico a Taggia, evento all’interno della manifestazione Meditaggiasca.

    Durante la cena, che ha visto quattro chef d’eccellenza alternarsi ai fornelli, è stata consegnata ufficialmente all’amministrazione la bandiera dell’associazione “I Borghi più belli d’Italia”.

    A consegnare il riconoscimento, erano presenti il vicepresidente dell’associazione, Pier Achille Lanfranchi, e il direttore amministrativo, Umberto Forte.

    “Taggia entra a far parte a giusto titolo della nostra associazione che ormai da oltre 15 anni propone la riscoperta dell’Italia vera,” spiega il vicepresidente.

    “Taggia è un posto stupendo. Abbiamo visto le ricchezze e i tesori che custodisce. Sono contento di essere qui oggi,” aggiunge il direttore.

    Presenti alla cerimonia, oltre all’amministrazione comunale, anche gli assessori regionali Marco Scajola e Gianni Berrino, il presidente del consiglio regionale Alessandro Piana e l’onorevole Flavio Di Muro.

    Grande è stata la soddisfazione dell’assessore comunale Espedito Longobardi che ha curato l’iter per raggiungere l’importante riconoscimento.

    “Era un mio desiderio. Taggia oggi riceve un grande riconoscimento. Fino a pochi giorni fa se ne parlava solo in piazza. Ora siamo ufficialmente tra i borghi più belli d’Italia. Io, come Longobardi, restituisco a Taggia quello che i miei avi nel 641 tolsero a Taggia quando distrussero la vecchia Tabya,” commenta l’assessore.