[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/240358518″]Tiziano Chierotti era un ragazzo buono e sensibile, era il tipo che andava fino a Genova in motorino per andare a trovare un commilitone ferito, o si fermava durante la marcia perchĂ© aveva visto un uccellino ferito e lo soccorreva.

Il ricordo nel quinto anniversario dalla morte avvenuta in Afganistan è toccante e queste sono le storie ricordate durante la cerimonia nel piazzale dedicato a lui sul lungo mare di Taggia.

Molte le persone, oltre alle autoritĂ , che non vogliono dimenticare il ragazzo sorridente che era.

“Tiziano, racconta il sindaco, Mario Conio, era speciale, perchè ancora giovanissimo ha deciso di servire la patria, lasciando a casa la famiglia e gli amici”.

Articolo precedenteAlluvione: la situazione a Lavina un anno dopo
Articolo successivoVentimiglia, l’amministrazione vuole un “grande fratello” per la sicurezza dei cittadini