video

Sesta edizione per Natale a Villa Boselli, il format natalizio lanciato da un gruppo di mamme che, anni fa, volevano ravvivare il periodo delle festività per i propri figli. Visto il successo della prima edizione, con gli anni è diventato un punto di riferimento per il comune di Taggia.

Quest’anno confermato il format dello scorso anno che vede l’inaugurazione il venerdì e l’intera giornata di sabato con manifestazioni e divertimenti per i più piccoli.

Tantissimi i commercianti che hanno aderito all’iniziativa, come ci conferma Riccardo Actis del Comitato Natale a Villa Boselli: “Il contributo del tessuto commerciale è davvero molto forte, pensate che 200 tra commercianti e liberi professionisti hanno partecipato per rendere ancora più grande la festa. Lo spirito è quello della condivisione, di fare qualcosa per gli altri, infatti domani la via antistante sarà per le associazione benefiche e le loro raccolte fondi.”

Presente anche l’amministrazione che ha preso a cuore l’evento come ci spiega il sindaco Mario Conio: “Parte ufficialmente il Natale del nostro comune con questa bellissima festa. Cresciuta a poco a poco dall’iniziativa di alcuni cittadini che negli anni è diventata un punto riferimento per il nostro territorio.”

Prosegue l’assessore al Turismo e Manifestazioni, Barbara Dumarte: “Siamo emozionati perchè questa sera si comincerà con l’accensione dell’albero e domani una grande festa per i bambini e l’amministrazione sarà presente. Porto gli auguri di tutti quanti che sia un lieto Natale!”

Per il futuro risponde: “Questo evento sta crescendo anno dopo anno grazie alla collaborazione dei nostri papà e delle nostre mamme, siamo sicuri che andrà avanti così per tanti e tanti anni ancora e crescerà sempre di più l’emozione per i nostri bambini.”

In programma domani dalle 10 alle 18, giochi, mercatini natalizi, musica e tanto divertimento.

Nel video le interviste a Riccardo Actis e al Sindaco Mario Conio.

Articolo precedenteVentimiglia, domani al bar ‘lo Hobbit’ la presentazione del libro ‘Umani’
Articolo successivo“Seguendo la stella”: torna a Cervo il percorso di presepi all’aperto