intervista - espedito longobardi

“È stato un attestato di fiducia da parte del sindaco che non finirò mai di ringraziare”. Lo dice il neo vicesindaco di Taggia Espedito Longobardi nel commentare il nuovo ruolo affidatogli dal primo cittadino Mario Conio.

Un incarico recentemente lasciato, per incompatibilità, da Chiara Cerri ufficialmente diventata consigliere regionale: “Ha avuto un grande successo e diventa per noi, e così sarà per tutta la popolazione di Taggia, un valore aggiunto ulteriore – commenta Longobardi”.

Il vicesindaco si è poi concentrato, da assessore alla Sicurezza, sui controlli in corso per far rispettare le norme imposte dalla zona arancione: “È chiaro che non si riesce ad arrivare a tutti – dice. La popolazione è divisa in due parti: una molto ligia, l’altra un po’ più giovanile che forse va a minimizzare la cosa. Cerchiamo di ammonire e come estrema ratio di fare delle contravvenzioni, ma se non ci sarà un miglioramento ne faremo di più. Per ciò che riguarda l’arrivo nelle seconde case il territorio di Taggia è stato marginalmente colpito nonostante il giorno di vacatio legis concesso dal Governo”.

Il vicesindaco tabiese ricopre anche la carica ai Lavori Pubblici: “Abbiamo a oggi 12 somme urgenze già in fase di esecuzione in quelle aree maggiormente interessate dagli eventi alluvionali. L’attività amministrativa sta comunque andando avanti regolarmente. Per quanto riguarda i lavori pubblici abbiamo quelli di completamento del parcheggio della buca delle palme che dovrebbero essere conclusi nei primissimi mesi del prossimo anno e, tra oggi e domani, partiremo con quelli in piazzetta Garibaldi a Taggia dando decoro a questa location per un possibile ritorno economico commerciale”.

L’intervista completa a Espedito Longobardi nel video servizio di Riviera Time.