primo piano - mario conio fase 3 spiagge e mercato

È partita ieri la cosiddetta fase 3 dell’emergenza coronavirus con la riapertura di tante attività nella nostra regione. Nonostante ciò i comuni del ponente sono chiamati a regolamentare alcuni importanti aspetti, tra i principali la fruizione delle spiagge libere.

Ne abbiamo parlato con il sindaco di Taggia Mario Conio: “Le spiagge sono una grandissima risorsa, ma in questi giorni anche una discreta preoccupazione – dice il primo cittadino. Da parte nostra ci stiamo adoperando per capire le modalità gestionali. La mia ordinanza di divieto di balneazione avrà validità almeno fino a 3 giugno. Ci stiamo attrezzando per permettere una fruizione corretta delle spiagge libere, porteremo delle novità per avere il contingentamento, la possibilità di prenotazione e verificare gli effettivi accessi.

Spiaggia libera deve essere e così sarà senza alcun pagamento – aggiunge Conio. Stiamo organizzando un’app che permetterà di riservare il proprio posto, ci sarà personale addetto che verificherà sulle giuste distanze perché avremo un limite di persone che potranno accedere. L’ultimo grande requisito è poi quello della coscienza personale”.

Altro punto fondamentale è quello dei mercati settimanali. Taggia è stato uno dei primi comuni a concedere la possibilità di ripartire ai banchi alimentari e il sindaco Conio anticipa che a breve torneranno anche tutti gli altri: “Abbiamo fatto un lavoro di verifica dell’attuale situazione che non consentirebbe di svolgere il mercato in sicurezza quindi amplieremo la superficie mercatale per permettere una distribuzione più rarefatta dei banchi. Siamo fiduciosi di poter ripartire già da lunedì”.

Sul futuro post covid-19 il sindaco aggiunge: “Abbiamo utilizzato i fondi messi a disposizione dal Governo per aiutare le famiglie, andremo avanti con risorse proprie e iniziative comunali per sostenere la nostra comunità. Speriamo che la stagione turistica possa aiutare a risollevare un po’ le sorti della nostra economia”.