Continua l’emergenza idrica nel comune di Taggia.

L’ordinanza di divieto di utilizzo dell’acqua a fini potabili se non previa bollitura rimarrà in vigore almeno fino a domani. Lo riportano le pagine dei quotidiani locali.

Le difficoltà per i 5 mila abitanti di Taggia sono iniziate lo scorso mercoledì, quando il sindaco Mario Conio ha deciso di emettere l’ordinanza in via precauzionale dopo le analisi effettuate dall’Asl sulle acque provenienti dall’acquedotto di Regione Teglie. I risultati delle analisi avevano riscontrato due valori biologici fuori norma.

Nella giornata di ieri sono state effettuate nuove analisi e si attendono ora i risultati.

Nel frattempo, per diminuire il disagio, sono state messe a disposizione due cisterne d’acqua potabile nei pressi dell’ex mercato coperto e delle scuole Soleri.