L’Amministrazione comunale di Taggia, in collaborazione con l’ANFFAS di Imperia, ha recentemente deliberato la realizzazione di una nuova struttura socio-riabilitativa assistenziale: “Dopo di Noi”.

L’iniziativa consiste nella ristrutturazione di circa trecento metri quadri in immobile di proprietà comunale, privo di barriere architettoniche, con arredi ed attrezzature adeguate alla tipologia degli ospiti, completamente accessibile dal piano terra, che verrà adibito a residenzialità per dodici persone con disabilità e prive di sostegno familiare. Verranno anche realizzati al suo interno due mini alloggi utilizzabili dai Servizi Sociali del Comune di Taggia per le numerose e continue emergenza abitative della nostra città.

“La nostra Amministrazione – dichiara Maurizio Negroni, Assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Taggia – crede fortemente in questa realizzazione e desidera ringraziare l’ANFFAS di Imperia per l’ulteriore prova di sensibilità dimostrata, consapevole che quando una iniziativa è finalizzata esclusivamente alla soluzione di problematiche molto serie e diffuse – l’incerto futuro di un disabile rimasto senza famiglia – pubblico e privato possono trovare un punto di accordo e collaborare anche eventualmente per la futura gestione della struttura”.

Si concretizza quindi una iniziativa il cui iter era iniziato a fine 2016, aveva visto successivamente una lunga pausa, per poi essere ripreso nell’autunno 2017 fino alle recente delibera.

“Auspichiamo – conclude l’Assessore Negroni – di poter inaugurare in un tempo relativamente breve i nuovi locali per donare ai cittadini del nostro comprensorio una importante e qualificata realtà assistenziale”.