È in arrivo un’ordinanza sindacale in materia igienico sanitaria e di tutela del decoro urbano, relativa alle modalità di gestione degli animali da compagnia in luogo pubblico. Il provvedimento valido a partire dal prossimo 10 agosto ordina a tutti i proprietari e ai detentori a qualsiasi titolo di cani, (nonché alle persone anche solo temporaneamente incaricate della loro custodia e/o conduzione), di rispettare su area pubblica o ad uso pubblico, le seguenti regole comportamentali:

  • Raccogliere immediatamente le deiezioni canine su tutte le aree pubbliche o di uso
    pubblico (strade, marciapiedi, spazi e accessi pubblici in genere, muri esterni degli edifici, piazze, aiuole e zone verdi, zone attrezzate per bambini e luoghi destinati alla
    ricreazione e allo svago, monumenti ecc….), in modo da mantenere e preservare lo
    stato di igiene e decoro dei luoghi, e a depositarli, con idonei involucri o sacchetti
    chiusi a provata tenuta all’acqua, negli appositi contenitori dei rifiuti solidi urbani “a
    cassonetto”;
  • Essere sempre forniti di strumenti idonei a raccogliere eventuali deiezioni prodotte,
    quali sacchetti richiudibili a provata tenuta all’acqua ed eventuali altre attrezzature
    necessarie e di bottigliette d’acqua per lavare immediatamente le minzioni o lo sporco
    eventualmente lasciato dalle deiezioni.

L’Amministrazione Comunale invita i cittadini a prendere atto del provvedimento e a organizzarsi preventivamente per evitare di incorrere in sanzioni.

Chiunque non osservi le disposizioni dell’ordinanza è infatti soggetto al pagamento di una
sanzione amministrativa di carattere pecuniario da € 50,00 a € 500,00, oltre alla sanzione accessoria dell’obbligo del ripristino dello stato di luoghi.

Articolo precedenteContinua l’ondata di caldo, Arpal: “Temperature in salita per il vento föhn”
Articolo successivoTurismo, a Sanremo un giugno da record: +6% di presenze