La notte scorsa, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Sanremo unitamente quelli della Stazione di Arma Taggia hanno eseguito un fermo di polizia giudiziaria nei confronti di un ventisettenne di origine serba.

L’uomo, in Italia senza fissa dimora, gravato da precedenti di polizia, ha rapinato una dipendente delle poste di Taggia.

I fatti risalgono al 5 marzo scorso. Il rapinatore, a volto scoperto, aveva aggredito la vittima mentre stava lavorando, minacciandola con due tavole chiodate. Aveva poi rubato il motorino di servizio contenente, nel vano bauletto, la corrispondenza ancora da consegnare.

La tempestiva attività di indagine condotta dagli investigatori dell’Arma, attraverso un’attenta analisi dei filmati ricavati dai sistemi di videosorveglianza di alcuni esercizi commerciali adiacenti il luogo dell’evento, ha consentito di ricostruire l’identikit del malfattore per il quale, una volta individuato, è scattato il fermo di indiziato di delitto.

I Carabinieri hanno inoltre recuperato il motociclo. Il ragazzo si trova ora nel carcere di Imperia.