Dopo gli amici che venerd√¨ scorso hanno lanciato la raccolta fondiIl sogno di Stefano“, creato la pagina Facebook, in tanti stanno dando il loro supporto a questa iniziativa, come il Sindaco di Taggia Mario Conio, il portiere Stefano Sorrentino, il giocatore Filippo Scalzi, Calcio Flash Ponente. Parte da oggi la raccolta fondi dei colleghi di Mister Viola.

L’obbiettivo è quello di aiutare l’allenatore vercellese ma ligure di adozione affetto dal morbo di Burger.

Anni di battaglia quelli che ha vissuto Stefano contro l‚Äôavversario pi√Ļ difficile. Ora la vittoria pi√Ļ importante si chiama¬†protesi speciale con ginocchio bionico¬†(dal costo di 38.480 euro)¬†studiata per cercare e facilitare il ritorno di Stefano ad una vita ‚Äúquasi‚ÄĚ normale e per vincere questa partita ha bisogno di una squadra che lo aiuti.¬†

Stefano Viola sportivo da sempre, prima come calciatore in Piemonte poi come allenatore delle giovanili, da noi in Liguria è arrivato ad Arma di Taggia dove ha costruito proprio qui la sua vita famigliare. Papà di due splendidi ragazzi e di una bellissima bimba. Due sono i suoi sogni nel cassetto, dato che oggi non può lavorare, tornare a camminare insieme ai suoi figli e magari tornare sui campi da calcio. Stefano mister di molte società calcistiche dal Taggia alla Sanremese all’Argentina, nonostante tutto, non ha mai perso la tenacia ed il sorriso.

¬ęCi associamo all‚Äôidea di questa raccolta fondi avuta da un gruppo di suoi amici –¬†dichiara il¬†Presidente dell‚ÄôAiac imperia¬†Vincenzo¬†Stragapede¬†da sempre sensibile alle tematiche sociali¬†‚ÄstStefano √® uno di noi con lui ho passato bellissime stagioni sui campi di Sanremo e Arma, voglio essere¬†vicino¬†lui¬†in questo momento cos√¨ difficile¬†e¬†rivolgo il mio appello a tutti gli Allenatori Imperiesi¬†per aiutare¬†UNO DI NOI¬†a poter realizzare il suo pi√Ļ grande sogno, quello di poter tornare a camminare con i suoi figli e a calcare i campi di calcio come ha fatto per anni con grande tenacia e passione. Chiedo ai¬†colleghi Allenatori, alle societ√† sportive e a tutte le persone che lo vorranno, un piccolo gesto perch√© crediamo che tante gocce possano fare un mare di solidariet√† e sicuramente tutti insieme riusciremo a raggiungere l‚Äôobiettivo¬†‚Äú Il Sogno di Stefano ‚Äú¬Ľ.

Articolo precedenteVia libera alle cene con gli amici dal 18 maggio? Il governo starebbe valutando l’opzione di ampliare le visite
Articolo successivoSanremo, lo spettacolo di Enrico Brignano all’Ariston rimandato al 3 aprile dell’anno prossimo