[beevideoplayersingle adstype=”video-ads” videourl=”https://vimeo.com/209576665″ videoadsurl=”https://vimeo.com/224092271″ adsurl=”https://www.sialpieve.com/”]Ci avviciniamo sempre di più alle elezioni comunali di Taggia. Con il referendum sul lavoro il 28 maggio, l’election day si prevede a fine maggio, primi di giugno.

La situazione pre-elezioni e i vari scenari politici sono ancora molto incerti.

Il Movimento 5 Stelle sembra essere fuori dalla gara, il Sindaco Vincenzo Genduso, dopo due mandati, non potrà più presentarsi per quella carica, ma allo stesso tempo non si ha ancora il nome del candidato sindaco che dovrebbe prendere le redini dell’attuale amministrazione.

Per ora, l’unico che ha scoperto le carte e che sta premendo sull’acceleratore è Mario Conio che il 10 marzo ha ufficializzato la sua candidatura e si è buttato a capofitto nella campagna elettorale invitando i cittadini ad incontrarlo al point della lista “Insieme” aperto al pubblico da lunedì.

Nell’attesa di scoprire chi saranno gli altri candidati sindaco, abbiamo girato per le strade e gli esercizi commerciali di Arma di Taggia facendo un primo sondaggio sulla candidatura di Conio e su cosa dovrà fare il neo sindaco chiunque esso sia.