video

Don Gerard, parroco della chiesa di San Pietro Apostolo a Sanremo, arrivato nel 2016, ha cercato di riprendere la festa patronale del 29 giugno affinché tornasse a essere un evento importante e sentito da tutti gli abitanti così come altre festività tipiche della zona della Frazione di San Pietro sulle alture di Sanremo, tra queste la festa di San Pietro in vincoli del 1 agosto dove attorno alla statua utilizzata nelle processioni vi è un interessante .

“Dalla statua di San Pietro in Vincoli sono riuscito a risalire alla storia di cinque persone, per la maggior parte appartenenti alla famiglia Bonfante – spiega a Riviera Time. – Cinque fratell partiti per la prima guerra promisero che se sarebbero tornati vivi, per ringraziare San Pietro, avrebbero fatto costruire una statua a lui dedicata per i festeggiamenti . Infatti, così è stato, tornati dalla guerra, hanno mantenuto la loro promessa, si sono recati a Bajardo e dopo aver fatto costruito la statua l’hanno portata in spalle fino a San Pietro assieme ad un loro cugino”.

“Dopo aver raccolto le foto – prosegue Don Gerard – e tutte le informazioni su questa famiglia abbiamo deciso di creare un quadro ricordo, in modo che questa storia possa essere conosciuta da tutti e tramandata di padre in figlio”.

Lo scorso anno è caduto il centenario di questa bella storia a lieto fine coi i festeggiamenti a San Pietro in Vincoli e anche la scorsa domenica 1 agosto si è ripetuta questa tradizione ritrovata.

Articolo precedenteLavoratori frontalieri, gli assessori regionali Scajola e Berrino: “Dalla Giunta 35mila euro per il trasporto via autobus”
Articolo successivoVela, europei Junior 420: terzo posto per lo Yacht Club Sanremo nella classifica femminile. I complimenti dell’assessore Faraldi