Continuano le disavventure per gli abitué dei treni nel Ponente.

Questa mattina un gruppo di pendolari doveva prendere un pullman sostitutivo dalla stazione di Imperia per raggiungere la stazione di Albenga; partenza prevista per le 4.45. Pare, però, che il bus, messo a disposizione da Fs per alcuni lavori sulla tratta, sia partito con una decina di minuti d’anticipo lasciando a piedi i malcapitati.

L’unica soluzione è stata quindi quella di organizzarsi, prendere la macchina e raggiungere autonomamente la stazione di Albenga per poi salire sul primo treno e raggiungere i propri posti di lavoro.

Sebastiano Lopes, referente del comitato utenti di Trenitalia del Ponente, ha inviato un’email di protesta alle ferrovie sottolineando come questo non sia un caso isolato. Qualche sera fa, alla stazione di Albenga, i pendolari si sono ritrovati bloccati senza bus sostitutivi per raggiungere casa.

Articolo precedenteSanremo, incendio in una palazzina del centro
Articolo successivoStudenti dell’ITT alle prese con i turisti di Diano Marina