video

Il mese di luglio volge al termine e sulle spiagge del golfo dianese è tempo di tracciare i primi bilanci. Se a giugno le presenze turistiche non hanno soddisfatto appieno gli operatori del settore, complici il maltempo e i timori legati alla situazione sanitaria, luglio ha decisamente invertito il trend.

“La stagione estiva 2021, per quanto riguarda le presenze nel nostro golfo, sta andando molto bene – dichiara Fabio Viale, presidente provinciale SIB, Sindacato Italiano Balneari – Confcommercio. “Le richieste sono tantissime e le nostre spiagge sono completamente esaurite, per agosto è tutto pieno. Per settembre stiamo iniziando ad avere prenotazioni, anche se ora con la questione green pass qualcosa si è fermato, perché la gente aspetta di capire dove poter andare.

Il distanziamento è un problema in termini di presenze, le spiagge del golfo hanno subito una riduzione del 30% della capienza, però sicuramente si è alzato il livello qualitativo“.

Per quanto riguarda la tipologia di turismo: “Finalmente abbiamo rivisto gli stranieri – commenta Viale – soprattutto olandesi e tedeschi. Francesi ne abbiamo visti pochi, però diciamo che gli italiani, provenienti soprattutto da Piemonte e Lombardia, quest’anno hanno coperto ampiamente la mancanza dei francesi. Chiaramente, però, le autostrade non ci favoriscono”.

Articolo precedenteMaltempo in Liguria, piogge e allerta gialla su centro e levante
Articolo successivoVaccini, Toti: “Alle open night di ieri somministrate 1724 dosi”, 245 in Asl 1