L’associazione Antigone, che si batte per i diritti dei carcerati, ha pubblicato i dati sul sovraffollamento nei penitenziari italiani.

Risultano oltre 58 mila i detenuti con un sovraffollamento del 115,1%. I dati si riferiscono alla fine di novembre. Un anno fa i carcerati erano 4 mila in meno.

I cinque istituti più affollati, secondo l’associazione, sono: Lodi con un affollamento del 204,4%, Larino 195,3%, Como 194,8%, Brescia 183,3% e Bergamo 183,2%.

Tra i dati spunta anche la casa circondariale di Imperia. Secondo il report, i detenuti stranieri sono circa il 34% e risulterebbero concentrati in cinque istituti: Bolzano, Arbus, Trento, Rovigo e Imperia.