confartigianato

La Confartigianato di Imperia comunica che, in questi giorni, le stanno pervenendo alcune segnalazioni di imprese che hanno ricevuto dei solleciti di bollette, relative alle utenze aziendali, giunte nel mese di marzo e non pagate. Si tratta in particolare di aziende che appartengono al pacchetto clienti ceduto da Amaie ad Iren.

La Confartigianato, anche in relazione alle attese riduzioni su cui sta lavorando il Governo, chiede che sia concessa una dilazione dei pagamenti. Si tratta inoltre di bollette che, essendo giunte nel periodo di lockdown, sono state ricevute e quindi viste in ritardo proprio per la chiusura delle aziende.

Articolo precedenteImperia, primo venerdì sera di riapertura: situazione tranquilla e controlli serrati nelle zone della movida
Articolo successivoRipartenza grazie al digitale: webinar della CCIAA Riviere di Liguria in programma il 25 maggio