La lettura è di primaria importanza per una biblioteca, e quella comunale di Bajardo “Il Tiglio”, facendo proprio questo semplice concetto e desiderando aprirsi ai territori circostanti, ha partecipato alle settimane della lettura organizzando più laboratori in collaborazione con gli istituti scolastici che hanno aderito. Considerando che i libri sono un’ottima occasione per conoscersi e per instaurare un rapporto corretto con il territorio si sono proposti argomenti che facilitassero una conoscenza critica dell’ambiente e della cultura di cui lo stesso è permeato. Hanno aderito la scuola dell’infanzia Gian Maria Rubini e le classi della primaria Giulio Natta di Ceriana, le classi prima e seconda della primaria di Poggio – Istituto Comprensivo Sanremo Levante, la scuola parentale dell’associazione Talea, gli alunni della quinta del Plesso San Pietro – Istituto Comprensivo Sanremo Centro Levante e le Coccinelle della scuola dell’infanzia Asquasciati – Istituto Comprensivo Sanremo Ponente, che sono venute a visitare il paese della loro maestra Roberta.

I laboratori partendo dai libri hanno permesso di esplorare gli ambienti e la cultura di Bajardo, piccolo borgo dell’entroterra ligure, nel quale resta un esiguo numero di bambini. Aprire la biblioteca alla fruizione delle scuole appare quindi doveroso, nella speranza di favorire la socialità fra i più piccoli e aprire alla speranza di un futuro ripopolamento del nostro entroterra. Nei laboratori, tutti incentrati sulla conoscenza di un libro, si sono susseguiti momenti di teatralità, visite agli orti e ai giardini di montagna, esplorazioni del borgo e del suo bosco e la conoscenza di Antonio Rubino, importante illustratore e scrittore vissuto a Bajardo, che del paese ha fatto la scena per moltissime sue opere.

La realizzazione degli incontri è stata interamente curata dalle volontarie della biblioteca e programmata in collaborazione con le insegnanti delle classi. Si ringraziano: Antonella, Barbara, Brunilde, Daniela, Maria, Michela e Paola, tutte le insegnanti che hanno scelto “Il Tiglio” come meta delle loro uscite e collaborato attivamente alla riuscita del progetto e il “Pirata Vittorio”.

La biblioteca comunale “Il Tiglio”, che apre al mercoledì dalle ore 16:00 alle 18:00 e al sabato dalle 10:00 alle 12:00, è diventata nel tempo un importante presidio di cultura nel paese e le sue proposte continuano per tutta l’estate con momenti di lettura condivisa “Letture sotto il Tiglio” e il prestito dei libri. Per il prossimo anno scolastico si punterà ad incrementare la collaborazione con gli istituti scolastici e a tal proposito ci sono già in serbo delle sorprese.