video
05:41

6 giugno 2014. Una data storica per Seborga. Da quel giorno infatti il principato ha una propria federazione calcistica fondata dal francese Marcel Mentil e affiliata alla NFB. Quest’ultima è un’associazione internazionale che si occupa di coordinare le cosiddette nazionali extra Fifa.

A spiegarci trascorsi, formazione, presente e futuro della squadra calcistica il sanremese Matteo Bianchini che è il direttore sportivo della federazione. Bianchini, insieme ai suoi colleghi, si era già occupato in precedenza della nazionale della Tera Brigasca e da tempo porta avanti un’autentica passione per i piccoli stati e per la loro attività sportiva.

“La prima cosa che ci è stata richiesta è stata un’amichevole contro il principato di Sealand, una piattaforma petrolifera nel mare del Nord – ricorda. Così è stato con una partita che si è disputata a Ospedaletti nell’agosto 2014 e ha segnato l’esordio della squadra come federazione. Ora stiamo sviluppando molto il calcio a 5 grazie alla squadra dell’Airole e a quella della parafarmacia Valle di Ventimiglia.

Assegniamo ogni anno lo scudetto, la coppa nazionale, la supercoppa e la coppa di lega. Purtroppo nel 2020 non siamo riusciti a consegnarli. Lo faremo nei prossimi mesi e parteciperemo sicuramente a dei tornei estivi”.

Il racconto completo di Matteo Bianchini nel videoservizio di Riviera Time.

Articolo precedenteCervo: al via il 1° luglio il nuvo servizio di raccolta differenziata. Il sindaco Cha: “Obiettivo quota 65%”
Articolo successivoBordighera, il Comune comunica la chiusura di via Colli per lavori dal 7 giugno