video
07:37

Insieme per la giustizia!“. Questo il titolo della manifestazione, sciopero generale, organizzato per la giornata di giovedì 16 dicembre da Cgil e Uil.

Diverse le motivazioni: dal contrasto alla precarietà alla fiscalità, passando per le pensioni e le diseguaglianze sociali.

Parteciperà anche una rappresentanza della Cgil di Imperia come spiegato a Riviera Time dal segretario provinciale Fulvio Fellegara: “Chiediamo al Governo una forte modifica della legge di bilancio, documento di economica e finanza, che contiene norme che non sono soddisfacenti dal nostro punto di vista. Per esempio abbiamo chiesto che le risorse fiscali fossero destinate esclusivamente all’irpef e così non è stato. Le fasce di reddito più basse non hanno pressoché sostegno anche se sarebbero quelle, ovviamente, più bisognose”.

Fellegara parla poi anche del lavoro per giovani e donne: “Le donne e i ragazzi che lavorano sono inseriti, in larga maggioranza, nella fascia medio bassa di reddito. L’aspetto fiscale non pensa a loro e mancano gli incentivi contro la precarietà”.

Conclusione dedicata alle pensioni: “Il problema è la Fornero, una legge che andava male prima, è stata tamponata con quota 100 e continua ad andare male oggi – dichiara Fellegara. La nostra richiesta è una: distinzione tra aspetti previdenziali e assistenziali. Quota 102 è un palliativo, spot che risponde a meno di diecimila persone nel 2022”.

L’intervista completa a Fulvio Fellegara nel videoservizio di Riviera Time.