video

Anche quest’anno, i volontari della Lega Italiana Fibrosi Cistica stanno predisponendo la vendita di uova pasquali e colombe il cui ricavato verrà devoluto in beneficienza.

“Quest’anno, considerato che siamo parecchie mamme con figli in età scolare i quali accettano con gioia il regalo dell’uovo di cioccolato con la sorpresa, abbiamo chiesto ed ottenuto di affiancare l’iniziativa nazionale coinvolgendo un produttore locale”.

Lo dice Elisa Gherzi, volontaria Lifc: “Mi sono rivolta alla Dolciaria BB di Taggia che ha accettato di produrci le uova. Dobbiamo anche ringraziare il negozio Buffetti di Arma di Taggia che ci ha fornito tutte le sorprese da inserire nelle uova di cioccolato”.

“Ringraziamo anche La Casa del Colore che ci affianca sempre nelle nostre iniziative – dice – e che ci aiuta a vendere i nostri dolcetti pasquali. Chi li volesse acquistare lo può fare anche nella parafarmacia di Arma di Taggia che gestisco e che per l’occasione diventa punto vendita per la Lifc come Buffetti e Casa del Colore”.

Le uova costano 10 euro e le colombe 12 euro. L’incasso verrà devoluto alla Lega Fibrosi Cistica della Liguria e destinati sia all’attività di ricerca riguardo questa patologia sia per acquistare quanto ritenuto necessario per la cura presso il centro ospedaliero di riferimento, nel nostro caso il Gaslini di Genova”.

Le prenotazioni scadono il 15 marzo – conclude Elisa Gherzi – e dopo aver comunicato alla Dolciaria il numero da produrre, inizierà la distribuzione nei punti vendita che ho elencato”.

Articolo precedenteSanremo, al via l’iniziativa “a Pasqua dona un uovo o una colomba” della Croce Rossa
Articolo successivoLiguria, l’assessore regionale Berrino: “Entro il 2023 48 nuovi treni e servizi ferroviari per persone con disabilità”