“Abbiamo lavorato per tanti mesi e questa mattina è stato bello risvegliarsi sapendo di aver vinto”. Queste le sensazioni di Luca Volpe, capolista di Imperia Insieme, dopo la vittoria di Claudio Scajola a Imperia. “Sono state elezioni anomale e l’anomalia si è protratta sino a ieri sera. Al ballottaggio quello che conta è prendere un voto in più del’avversario, 51% o 80% portano lo stesso risultato”.

“Certamente è stata una campagna elettorale in cui i nostri avversari hanno travalicato i limiti in alcuni casi”, aggiunge. “Noi non abbiamo mai risposto e tanto meno lo faremo adesso che abbiamo vinto. Penso anzi che da parte di tutti sia importante lasciare da parte quella che è stata la campagna elettorale. Noi ci metteremo a lavorare per il futuro di Imperia e sono sicuro che tra cinque anni lasceremo una città migliore di come la troviamo oggi”.

“Abbiamo l’attenzione degli occhi nazionali addosso ma questo non ci preoccupa”, sottolinea Volpe. “Sappiamo che possiamo rappresentare una sorta di modello. Dobbiamo però fare bene. Io in Giunta? Ne parleremo nei prossimi giorni, fino ad oggi non abbiamo mai affrontato l’argomento. Io sono disponibile, ma quello che conta è la squadra”