Evento UNICEF al Casinò di Sanremo

È stato presentato questa mattina nel Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo il primo grande evento artistico post lockdown al Roof Garden. Domenica 23 agosto a partire dalle 20,30 inizia ‘Cena in Musica’ con l’attesa performance acustica chitarra e voce di Francesco Sarcina, leader de Le Vibrazioni.

A proporre l’appuntamento sono state l’Unicef imperiese e la sua responsabile operativa Colomba Tirari, e Sonia Magaton dell’agenzia di spettacoli Lumin’Arte, per una serata di gastronomia, musica e beneficenza.

“Domenica sera dalle 20,30 inizierà il servizio per la cena – spiega l’organizzatrice Sonia Magaton –  dopo un’ora circa via alla musica con l’open act del giovane emergente Andiel reduce dal Festival di New York, e quindi toccherà a Francesco Sarcina che proporrà una carrellata dei successi de Le Vibrazioni utilizzando solo la sua voce e la chitarra”.

“Per rispettare le norme anti Covid – dice Sonia Magaton – al Roof Garden del Casinò ci sarà posto solo per 110 persone che dovranno pagare 100 euro per un ‘all inclusive’, cioè cena completa dall’antipasto al dolce bevande comprese, e il concerto a pochi metri di distanza dall’artista. Una parte dell’incasso verrà devoluto all’Unicef”.

“Non sono più presidente provinciale dell’Unicef – chiarisce Colomba Tirari – in base al nostro regolamento che chiede il turn-over ma continuo operativamente a coordinare tutta l’attività in questo territorio. Quello di domenica è il primo evento post lockdown e speriamo sia di buon auspicio per tutti i nostri bambini bisognosi che senza aiuti sono destinati ad una brutta e tragica fine. Ringrazio Sonia Magaton che mi ha coinvolta in questo appuntamento e grazie al Casinò che ha dimostrato di volerci aiutare nello spirito del nostro motto ‘Uniti per i Bambini’”.

A rappresentare il Casinò è stato il presidente del Cda Adriano Battistotti: “Quando l’Unicef ci ha chiesto di poter organizzare l’evento da noi, non potevamo certo dire di no. Mettere insieme la beneficenza a favore dei bambini bisognosi nel mondo con uno spettacolo di grande qualità con un artista affermato è un’accoppiata vincente”.

Per Sarcina è un ritorno a Sanremo – prosegue Battistotti – dopo l’ottimo Festival a febbraio dove venne scalzato dal podio quando ormai il terzo posto sembrava conquistato da ‘Dov’è’ de Le Vibrazioni. La serata si preannuncia molto particolare, con un pubblico forzatamente ridotto ma raccolto intimamente intorno all’artista nello spirito di una performance chitarra e voce. E quindi vogliamo ringraziare l’Unicef che dà prestigio alla nostra Casa da Gioco con questa serata che noi abbiamo voluto inserire nel nostro calendario ufficiale con gli altri appuntamenti che organizziamo direttamente”.