110620 - Il punto del sindaco vittorio ingenito sulla situazione di bordighera

Anche a Bordighera la vita sta lentamente tornando alla normalità dopo le concessioni decise dal Governo in questa fase avanzata dell’emergenza coronavirus, e ci si prepara a dare il via al periodo estivo.

Sarà una stagione difficile – dice pragmaticamente il sindaco Vittorio Ingenito – perché usciamo pian piano da un periodo particolarmente duro. Fa ben sperare però vedere tanto entusiasmo e la grande volontà degli imprenditori del turismo, degli albergatori e ristoratori, di ricominciare con forza. Le buone prenotazioni che stanno ricevendo sono uno stimolo ed un buon auspicio che il peggio sia alle spalle”.

”Per le nostre spiagge – dice il Sindaco – da lunedì abbiamo pensato di adottare un sistema libero di accesso che verrà comunque verificato dalla nostra Polizia locale. Poi vedremo sulla base delle risorse che la Regione Liguria ci metterà a disposizione quali ulteriori sforzi potremo destinare alle spiagge”.

“Abbiamo incontrato più volte i balneari e condiviso con loro alcune scelte – conferma Ingenito – in questi giorni c’è attività frenetica per la preparazione del litorale e cercheremo di essere pronti nell’arco di una settimana ad ospitare turisti e residenti”.

Sindaco, è stato un periodo difficilissimo per tutti, com’è la situazione attuale a Bordighera? “Il problema più grande per la popolazione è stato quello di non aver ricevuto rapidamente gli aiuti economici dal Governo – spiega – la cassa integrazione in deroga non è arrivata a tutti o è arrivata solo da poche settimane. L’amministrazione comunale ha dovuto compiere un grosso sforzo in collaborazione con il prezioso contributo della locale Croce Rossa Italiana. Ancora oggi vengono consegnati pacchi alimentari e lo faremo per un’altra intera settimana. Poi la Croce Rossa continuerà ad intervenire dove necessario anche con il contributo che noi come esecutivo comunale abbiamo offerto e tramite un fondo di solidarietà aperto presso l’amministrazione pubblica sul quale sono confluite delle donazioni utilissime. Rimarrà sempre un occhio attento e vigile da parte nostra nei confronti delle persone che continueranno ad avere delle difficoltà”.