Santuario di Santa Maria Maggiore a Imperia

Costruito su un colle alle spalle di Oneglia, in località Castelvecchio, il Santuario di Santa Maria Maggiore gode di una delle migliori viste panoramiche sulla città di Imperia.

La sua storia risale al V secolo d.C., quando venne edificato nel Castrum Uneliae, accanto al castello che aveva funzione di chiusura della Valle Impero, come difesa dai Longobardi. Sia la chiesa che il castello furono distrutti dai Saraceni nel X secolo.

Successivamente ricostruita e restaurata più volte nel corso degli anni, la chiesa ottenne il titolo di ‘santuario’ nel 1906, mentre l’appellativo ‘Maggiore’ le venne attribuito per l’importanza avuta nella valle onegliese.

L’interno della chiesa è a croce greca con i quattro bracci arrotondati e l’abside poligonale.  

Antonella Gaibisso Dominici, esperta di storia del Santuario, ci accompagna alla sua scoperta.