Il Santuario della Santa Croce si trova in un luogo suggestivo di Imperia circondato da maestosi cipressi. Dal Monte Calvario, infatti, si gode una vista panoramica su tutto Porto Maurizio.

L’edificio sacro venne edificato nel 1690 dietro la volontà del sacerdote Bartolomeo Bruno di ritorno dalla Terra Santa.

Nel 1706 passava alla Confraternita della SS. Trinità che si occupava del riscatto dei marinai resi schiavi dai pirati in un periodo storico in cui le coste del Ponente erano flagellate dalle scorribande. Dagli inizi del Novecento, la confraternita si occupa di assistenza ai malati.

Il santuario si caratterizza per una spiccata impronta barocca evidente sia dallo schema degli spazi, sia dall’architettura, ma soprattutto dalle decorazioni pittoriche e dagli arredi.

Giuseppe Giannattasio racconta a Riviera Time la storia di questo magnifico luogo.