carabinieri

Nella serata di ieri, i Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza un 28enne e un 18enne, entrambi di nazionalità tunisina e pregiudicati, responsabili dei reati di ricettazione, resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.

I due giovani, intorno alle 18, viaggiavano sull’Aurelia a bordo di una Vespa rubata il giorno prima a Bordighera. Giunti all’altezza di Santo Stefano al Mare hanno tamponato violentemente un Audi A3 condotta da un imperiese, causandone la rottura del lunotto posteriore. Dopo il sinistro i malviventi sono fuggiti senza prestare soccorso. Fortunatamente il conducente del veicolo non ha riportato lesioni.

I Carabinieri hanno attivato le ricerche dei due soggetti. Una pattuglia, giunta presso l’Ospedale di Sanremo per verificare gli accessi dei pazienti al Pronto Soccorso, ha individuato i due malviventi che si erano recati lì per le lesioni riportate nell’incidente. Alla vista dei militari, i due hanno aggredito i carabinieri che, dopo una breve colluttazione, sono riusciti ad immobilizzarli.

I due arrestati sono stato condotti nelle camere di sicurezza del Comando di Villa Giulia mentre  il motociclo è stato posto sotto sequestro per gli ulteriori rilievi. I due ricettatori sono stati giudicati con rito direttissimo questa mattina e il giudice ha disposto la traduzione in carcere per il 28enne e il divieto di dimora nella Provincia di Imperia per il 18enne.

Articolo precedenteMercato di Ventimiglia, circa 500 pezzi contraffatti sequestrati in un giorno
Articolo successivoBiancheri rompe gli indugi e si ricandida: “Per il bene di Sanremo”