[beevideoplayersingle videourl=”https://vimeo.com/230474634″]Alla luce della sfiorata tragedia di ieri, quando un uomo sulla cinquantina si è sentito male in mare rischiando l’annegamento, è intervenuto il Sindaco Elio Di Placido sul tratto di spiaggia libera sotto l’ex stazione ferroviaria di Santo Stefano al Mare.

È assolutamente indispensabile tutelare maggiormente chi frequenta la spiaggia. Sono già successi gravi incidenti in passato e due anni fa una donna ha perso la vita. La soluzione è affidare il tratto di costa come spiaggia libera attrezzata. Ci abbiamo provato quest’anno, ma senza successo,” spiega Di Placido.

A fine aprile era stato pubblicato il bando per l’affidamento, ma la gara era andata deserta.

“Il problema – continua – è che la spiaggia in questione è troppo grande. L’obiettivo è quello di modificare il PUD (Piano di utilizzo del Demanio Marittimo) in autunno affinché si possano suddividere le concessioni, facilitando l’affidamento e garantendo maggiore sicurezza.”

Articolo precedenteChiusura ufficio INPS di Ventimiglia, l’assessore Scajola scrive al ministro Poletti
Articolo successivoMeteo, in arrivo una nuova ondata di calore: le previsioni per la riviera ligure