Circa un terzo delle utenze domestiche del Comune di Santo Stefano al Mare si sono recate presso il CAG (Il centro di aggregazione giovanile) per ritirare il kit necessario al nuovo servizio di raccolta differenziata che partirà il 16 settembre.

“Sono molto soddisfatto di come stanno procedendo le cose: oltre 1000 tra residenti e seconde case si sono recati presso il CAG ed hanno ritirato i sacchi, i mastelli e tutte le informazioni sul nuovo servizio di raccolta che partirà dal 16 settembre” Afferma l’assessore all’igiene urbana Lucio D’Aloisio, che aggiunge: “Le novità non sono poche: nei condomini i cassonetti saranno chiusi a chiave, questo per tutelare i condòmini da possibili conferimenti errati da parte di persone estranee. Inoltre plastica e metalli dovranno essere conferiti insieme nei sacchi gialli che, come quelli grigi dell’indifferenziato, avranno un codice di riconoscibilità. Insomma un nuovo servizio interamente a difesa del cittadino virtuoso”.

“Altra importante novità”, racconta l’assessore, “è il Centro Intercomunale di Raccolta dove ogni giorno, in diversi orari, è possibile conferire ogni tipologia di materiale, dai rifiuti differenziati agli ingombranti e agli sfalci del verde in modo completamente gratuito. Orari e modalità di conferimento del Centro oltre che altre informazioni, come il centalogo sui rifiuti, il calendario e le domande per i pannolini e le compostiere sono consultabili e scaricabili dal sito web del Comune”.

Articolo precedenteImperia, raccolta fondi per Genova: domani fotoritratti di Settimio Benedusi
Articolo successivoGenova, celebrati i funerali di Stato, Bagnasco: “Squarcio nel cuore della città”