video

Santo Stefano al Mare al lavoro per l’estate. Tra le novità della stagione balneare 2021, ancora incerta a causa dell’emergenza covid-19, il cambio di gestione di tre spiagge libere attrezzate del paese.

Due nei pressi dell’ex stazione ferroviaria e una nella cosiddetta zona della ‘marinetta’. Ulteriore iniziativa dovrebbe poi essere la creazione di una spiaggia per cani come spiegato dal sindaco Marcello Pallini negli studi di Riviera Time.

“Cerchiamo di muoverci per non essere presi alla sprovvista nel caso, come penso e spero, si possa ripartire – dice il primo cittadino. Stiamo agendo sulle spiagge dopo averle ripulite. In questo momento abbiamo in corso alcuni incontri vicini al termine per poter affidare ad Amaie in maniera, per ora sperimentale, tre spiagge libere attrezzate. Stiamo inoltre provando a portare una spiaggia per i cani, anche questa in maniera sperimentale, con l’obiettivo di migliorare sempre di più”.

Si tratta nel dettaglio di spiagge che, storicamente, sono state gestite direttamente dal Comune: “Per assicurare al turismo quelle che sono le necessità di decoro, servizio e sicurezza pensiamo che Amaie abbia la struttura adeguata – prosegue Pallini. Crediamo che possa svolgere bene questo compito e dare al paese un futuro anche turistico che Santo Stefano ambisce ad avere”.

Articolo precedenteVentimiglia, l’on. Di Muro: “Tempesta di verbali della Polizia sui frontalieri, lettera a Lamorgese”
Articolo successivoCovid: 12 decessi e 425 nuovi positivi in Liguria