marcello pallini prima intervista

Manca ancora l’ufficializzazione da parte del ministero, che si avrà solo con i dati ufficiali dell’affluenza alle 15.00, ma possiamo tranquillamente affermare che questa mattina è stata raccolta l’ultima manciata di voti che mancava ieri sera per il raggiungimento del quorum.

Marcello Pallini è nuovamente il sindaco di Santo Stefano al Mare dopo aver ricoperto la stessa carica dal 2005 al 2015. Succede ad Elio Di Placido che dopo un mandato ha deciso di non ricandidarsi.

Ieri sera i seggi si sono chiusi con un’affluenza del 49,51%. Questa mattina dalle 7.00 sono tanti i cittadini che si sono recati alle urne per le amministrative, oltre che per le elezioni regionali e il referendum costituzionale.

Quella di Pallini, unico candidato nel borgo costiero, era una sfida non scontata contro il quorum del 50% più un voto: la percentuale necessaria per validare le votazioni.

“Aspettiamo i dati ufficiali, ma sembrerebbe che ce l’abbiamo fatta,” esordisce Pallini.

Un ringraziamento va sicuramente ai cittadini che hanno dimostrato grande senso di responsabilità e mi hanno dato fiducia. Il secondo ringraziamento va ovviamente a chi ci ha messo la faccia e ha creduto in questo progetto,” aggiunge.

I candidati nella lista “Insieme” a sostegno di Marcello Pallini sono: Alessandro Alleva, Alessandro Bruno, Giorgia Corradi, Remo Ferretti, Maria Teresa Garibaldi, Raffaella Milli, Francesco Minari Varese, Donato Piccirilli, Matteo Tini e Valentina Ventura Boeri. Essendo l’unica lista entreranno tutti in Consiglio comunale.

“Ci attendono cinque anni di amministrazione insieme. Sono orgoglioso di questa squadra che mi ha dato la spinta. Un mix di persone con esperienza come me e di giovani che si affacciano all’attività amministrativa,” conclude Pallini.