carabinieri

A seguito di alcune segnalazioni da parte dei turisti in spiaggia, da giorni i Carabinieri della Stazione dei Carabinieri di Santo Stefano al Mare hanno cominciato ad incrementare i controlli concentrandosi in particolare su un circoscritto gruppo dedito ai “furti sotto gli ombrelloni”.

La tecnica utilizzata dai ladri è sempre la stessa: entrano in azione quando i bagnanti si allontanano dalle loro sdraio rovistando tra borse e marsupi, portando via oggetti personali e di valore.

La ricerca della vigilanza ha permesso di individuare gli autori dei furti: tre uomini di nazionalità tunisina. Per loro è scattata la denuncia per “ricettazione in concorso” perché trovati in possesso di quattro cellulari rubati nelle ore precedenti.

 

Articolo precedenteVentimiglia, manifestazione al confine di Ponte San Ludovico per la libera circolazione dei migranti
Articolo successivoSanremo, approvato il progetto di riqualificazione dell’area portuale