Villa Ormond

Oltre 500 studenti hanno attraversato i prati del parco di Villa Ormond per partecipare ai laboratori didattici organizzati dal Festival della Scienza e dal CREA e alle opere partecipate di Monica Lerda e Marta Laveneziana. Un grandissimo successo che prelude ad un probabile rilancio in grande stile dedicato alle scuole.

A grande richiesta, laboratori didattici e opere partecipate saranno riproposte nel weekend per un pubblico generico.

Tra sabato 14 e domenica 15 si terrà la manifestazione vera e propria. Le porte del piano nobile di Villa Ormond si apriranno al pubblico. In collaborazione con Mercato dei Fiori di Sanremo e ANCEF, con la direzione artistica delle flower designer Sabina di Mattia e Jessica Tua, le sale ospiteranno installazioni dedicate alla storia della floricoltura in Liguria e alla tradizione del Bouquet del Festival di Sanremo. La produzione florovivaistica locale verrà così esaltata e presentata nel suo massimo splendore. Lo staff di Mauro Fiordiluna proporrà inoltre un allestimento dedicato al wedding, in relazione al quale Villa Ormond è sempre stato luogo di elezione.

Rispettivamente nel piazzale antistante la Villa e nella Palazzina Pedriali esporranno Natalia Mlodzikowska, fotografa franco-polacca, e Veronica Richterova e artista ceca. La prima presenterà la personale Dea Vegetus, serie fotografica che celebra la forza e la bellezza femminile attraverso piante e colori. La seconda esporrà Bottiglie in Fiore, dimostrando come ricavare da semplici bottiglie di plastica affascinanti opere d’arte. Al Floriseum saranno proposti mostre fotografiche a tema e incontri con professionisti del fiore.

Il lussureggiante parco di Villa Ormond sarĂ  ulteriormente arricchito dalle installazioni floreali realizzate dai Comuni facenti parte del bacino sanremese. Un’attivitĂ  che mette in evidenza le eccellenze del territorio creando nel contempo condivisione. Hanno aderito all’iniziativa i comuni di Castellaro, Ceriana, Costarainera, Molini di Triora, Pietrabruna, San Lorenzo al Mare e Santo Stefano al Mare.

SarĂ  la Giovane Orchestra Riviera dei Fiori “Note Libere” ad accompagnare il visitatore lungo il percorso in Villa. Un gruppo strumentale giovanile che, a dispetto del termine, ha giĂ  calcato numerosi importanti palchi, si presenta agli ospiti con il proprio repertorio, sia classico che pop. Il collettivo Adventures tornerĂ  ancora una volta nei prati di Villa Ormond per due giorni di musica e relax. La tromba di Alex Otta, il sax dei Chalanga, la batteria di Luigi Arieta e i dischi dei migliori dj della Riviera per una fusione di live music e dj set. Hic et Nunc proporrĂ  infine due spettacoli teatrali nel parco.

Quale miglior occasione per un pic nic nei prati di quella offerta da “Villa Ormond in Fiore”? Il catering ad hoc offrirĂ  questa opportunitĂ  allestendo un buffet a tema per comporre cestini in una sala della Villa. Gli ospiti potranno successivamente accomodarsi in varie aree attrezzate all’interno del parco. Il tutto all’insegna della sostenibilitĂ  ambientale e dell’eco-compatibilitĂ . La caffetteria del Floriseum proporrĂ  inoltre piatti freddi e aperitivi in sintonia con l’argomento dell’evento.