“Serve un provvedimento che tuteli le imprese, la nostra tradizione e la nostra storia”. L’assessore regionale Marco Scajola è intervenuto così all’assemblea delle imprese balneari organizzata dalla Confartigianato a Sanremo. Al centro dell’incontro le problematiche legate sempre alla direttiva Bolkestein e alla durata delle concessioni, per dare una prospettiva reale alle imprese e al turismo balneare.

Per l’occasione è intervenuto, presentato dal direttore di Confartigianato Imperia Barbara Biale, anche il Presidente Nazionale di Confartigianato Imprese Demaniali Mauro Vanni. “Stiamo attraversando un momento storico per i concessionari, in cui dobbiamo unirci perchĂ© l’unitĂ  ci darĂ  la forza per superare questo problema e andare avanti – ha detto Vanni. – Stiamo lavorando per un tavolo comune con il Governo, l’unitĂ  dovrĂ  però esserci anche con le Regioni e le varie Amministrazioni. Stiamo cercando di far capire che la tutela delle imprese e del modello balneare, significa tutelare un patrimonio nazionale. Quello che le nostre imprese hanno creato rappresenta un’eccellenza che tutto il mondo ci invidia e che non può essere distrutto. Le nostre imprese non hanno mai demeritato e quindi si aspettano che il Governo le tuteli. Noi rappresentiamo circa 30 mila attivitĂ , che hanno bisogno di risposte certe per continuare ad investire creando ricchezza nel Paese. L’Italia ha 8 mila chilometri di costa, e la Liguria è una delle regioni piĂą importanti dal punto di vista balneare”.

“Abbiamo chiesto un incontro al Governo, perchĂ© servono regole – ha aggiunto l’assessore Marco Scajola – non possiamo rassegnarci ad una sentenza del Consiglio di Stato, credo che la politica debba fare sua parte. In provincia di Imperia le conseguenze sarebbero pesantissime per tante imprese, per l’incertezza che si andrebbe a creare. Siamo ormai lanciati verso la stagione primaverile ed estiva e le imprese sono ancora sospese. Il Governo deve intervenire con provvedimenti che diano certezze alle imprese e ai lavoratori stessi”.

All’assemblea della Confartigianato hanno anche partecipato gli assessori Mauro Menozzi del Comune di Sanremo e Gianmarco Oneglio del Comune di Imperia. “Auspichiamo che lo Stato riesca a far capire che la problematica italiana è speciale rispetto al resto dell’Europa – ha dichiarato Menozzi. – Non si può infatti applicare questa Direttiva in maniera indifferenziata in tutto il Continente”.