Nuova riunione stamani in Prefettura per definire i dettagli della variante urbanistica proposta per il deposito RT in zona San Martino a Sanremo.

L’annuncio della vendita del deposito lo scorso luglio aveva suscitato ostilità e preoccupazione da parte dei commercianti della zona, per la paura di un’eventuale apertura a un altro centro commerciale o outlet.

La vendita è inserita nel piano di salvataggio dell’azienda pubblica Riviera Trasporti che soffre gravi debiti, attorno ai 19 milioni.

Il sindaco Biancheri ha ribadito le assicurazioni fatte lo scorso luglio: “E’ stata fatta una riunione importante, abbiamo trovato un compromesso, abbiamo portato una proposta dove c’è un accordo di massima per concedere questa variante alla RT. Non saranno concesse attività di alimentari e vestiario, per tutelare la zona di San Martino. C’è stato apprezzamento da parte di tutti su questo nostro atto e ora si attendono proposte per partire con questo progetto, che darà sicuramente una grande boccata di ossigeno alla società ma deve essere qualcosa che incida concretamente sull’aspetto finanziario“.

Il sindaco ha infine concluso: “Quello delle partecipate credo sia l’impegno più importante e più gravoso da affrontare. Sanremo e gli altri comuni hanno ovviamente un ruolo strategico su questo, ma aldilà dell’aspetto del peso, è fondamentale trovare soluzioni concretamente perseguibili“.