È stato presentato ieri al Palafiori, in una sala gremita, il libro “Storiemigranti”, scritto dal fotografo Nicola Bernardi e da Sio, noto fumettista di Scottecs, in collaborazione con il centro di solidarietà L’Ancora di Sanremo ed edito da Feltrinelli.

Un libro che unisce due forme d’arte, la fotografia e il fumetto, per trattare uno fra i temi di attualità più caldi: quello dell’immigrazione.

32 storie raccolte nei centri di accoglienza straordinaria dell’imperiese, che raccontano i viaggi e le vite di chi ha vissuto sulla propria pelle queste esperienze. Sio e Nic si sono infatti recati nei CAS di Bajardo, Vallecrosia e Imperia e nelle case di Riva Ligure e Sanremo.

“Il progetto è nato da una situazione nata lo scorso anno in merito alla gestione dei migranti nel nostro Paese – racconta Nicola Bernardi – Noi volevamo fare qualcosa e così abbiamo unito la nostra arte per raccontare le storie dei ragazzi dei centri di accoglienza”.

“Nic ha fatto le foto, io ho intervistato i ragazzi e da qui abbiamo elaborato il libro con i fumetti tratti dalle storie e i ritratti fatti da Nic”, spiega Sio. 

Semplice e chiaro il messaggio che gli autori vogliono mandare: “Siamo tutti uguali, esseri umani e dietro alle situazioni ci sono persone e vite. Tutti abbiamo una storia che merita di essere raccontata”, commentano.

Un progetto che si è sviluppato con successo sul territorio della provincia di Imperia: “Sio e Nic hanno parlato con gli ospiti dei centri che volontariamente si sono offerti di raccontare un pezzo della loro vita. C’è stato grande entusiasmo anche da parte loro”, racconta Andrea Zammataro del centro di solidarietà L’Ancora.