I Carabinieri della Compagnia di Sanremo, con l’impiego di oltre 100 uomini, dell’elicottero dell’Arma e di unità cinofile, dalle prime ore del mattino stanno conducendo una vasta operazione antidroga per l’esecuzione di ordinanze di custodia cautelare nei confronti di oltre venti persone.

L’operazione, denominata “Porta a porta”, ha consentito di disarticolare un’organizzazione criminale, ben radicata sul territorio, dedita al traffico, alla detenzione e allo spaccio di ingenti quantitativi di cocaina e hashish nella città di Sanremo, in tutto il Ponente ligure e anche fuori Regione.

Gli ordinativi dello stupefacente venivano effettuati utilizzando un sorta di codice segreto: segni di punteggiatura inviati tramite sms a cui corrispondevano prestabiliti quantitativi di droga. La riscossione del denaro provento dell’attività di spaccio, invece, veniva effettuata dagli spacciatori a domicilio, porta a porta.

Gli arrestati sono due italiani e diciotto marocchini. Perquisizioni sono state effettuate a Sanremo e Taggia. Le accuse per tutti sono di detenzione ai fini di spaccio di hashish e marijuana.

Quella conclusa dai Carabinieri di Sanremo è la più importante operazione antidroga condotta negli ultimi anni a Sanremo e nella Provincia di Imperia dalle forze dell’ordine.

Tale risultato è stato possibile grazie alle capacità professionalità degli investigatori dell’Arma di Sanremo e al brillante coordinamento della Procura della Repubblica di Imperia e, in particolare, del Sostituto Procuratore dott.ssa Antonella Politi e del Procuratore dott.ssa Grazia Pradella.

L’indagine, avviata nel marzo 2016 e conclusasi nel mese di marzo 2017, ha cristallizzato l’attività di un’organizzazione criminale dedita al traffico, alla detenzione e allo spaccio di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti, principalmente del tipo cocaina e hashish, e ha consentito di individuare i ruoli dei singoli indagati che vanno dall’organizzazione per l’approvvigionamento dello stupefacente, all’acquisto con reperimento dei fondi necessari al pagamento dello stesso, all’intermediazione di cittadini italiani con vari esponenti della criminalità maghrebina operanti sulla piazza di Sanremo e in città limitrofe.

L’operazione “Porta a porta” costituisce un duro colpo alla rete dello spaccio di droga in città, a favore di tutti quei cittadini onesti che non accettano la presenza di tali criminali in città.

Nel corso del tempo sono state riscontrate e documentate migliaia di cessioni di sostanze stupefacenti. Oltre ai 20 provvedimenti eseguiti nella mattinata odierna, altri 7 arresti sono stati effettuati dai Carabinieri in flagranza di reato nel corso delle indagini, mentre numerose persone sono state segnalate come assuntrici di sostanze stupefacenti.