Beatrice Antolini

Sarà una formula sicuramente diversa ma non per questo meno interessante, quella di Rock in the Casbah, la storica kermesse abitualmente organizzata nel cuore della Pigna dalla associazione Fare Musica.

Per rispettare le normative di sicurezza e garantire una migliore fruizione da parte del pubblico infatti, la rassegna rock più longeva del Ponente ligure vive il suo passaggio 2020 in una inedita e unica veste a Villa Ormond, proponendo un grande appuntamento live all’interno del calendario delle manifestazioni estive di SANREMO LIVE&LOVE, lanciate dall’Assessorato al Turismo del Comune di Sanremo.

Venerdì 31 luglio alle 21.30 ecco in una serata ad ingresso gratuito a tutto rock, Beatrice Antolini, raffinata e graffiante artista che abbiamo imparato a conoscere come direttrice d’orchestra per Achille Lauro durante il Festival di Sanremo 2020 e come polistrumentista di Vasco Rossi per il Vasco Non Stop Festival 2020.

La Antolini ha recentemente pubblicato il suo ultimo album “L’AB” (La Tempesta Dischi) prodotto arrangiato e suonato in toto, che si prepara a portare in tour live nell’estate 2020: un’occasione per scoprire Beatrice con una band al completo, in un continuo fondersi tra sessione ritmica e sonorità elettroniche. Una presenza magnetica la sua, che nella venue del parco ottocentesco troverà connubio perfetto, accompagnata da una line up di primo piano: Andrea Torresani, Raffaele Littorio e Donald Renda.

L’appuntamento è su prenotazione obbligatoria esclusivamente su: www.sanremo2020.eventbrite.it.

Informazioni:
[email protected]
tel. / WhatsApp (lun-ven 9-13 / 15-18.30) Coop. CMC + 39 393 875 36 37

BEATRICE ANTOLINI

Comincia a suonare il pianoforte all’età di 3 anni e a studiare la musica classica. Si appassiona presto a tutti i generi musicali e allo studio di diversi strumenti iniziando ad autoprodursi ed arrangiare i propri brani e mostrando sin da subito il suo poliedrico talento.

Si trasferisce nel 2001 a Bologna, città dove vive ancora oggi, dove studia e si laurea e contemporaneamente si diploma in teatro e musica, pubblica il suo primo album “Big Saloon” arrangiato prodotto e registrato da lei stessa nel 2006 che riscuote un grande successo sia da parte della critica che per i live che Beatrice inizia a proporre in tutto il territorio italiano con l’agenzia DNA concerti, suo partner per 10 anni.

Il suo secondo album “A due” (Urtovox Rec.) è del 2008 ed è sempre arrangiato suonato e prodotto da Beatrice stessa e diventa il suo marchio di fabbrica, viene presentato e distribuito in Inghilterra e ottiene la copertina della rivista Il Mucchio Selvaggio e il plauso della critica musicale.

Nel 2009 realizza per conto di RollingStone Magazine Italia, una speciale intervista a PJ Harvey e John Parish in occasione della pubblicazione del loro disco “A Woman a Man Walked By”. Sempre nello stesso anno partecipa al progetto “Il paese è reale” ideato da Manuel Agnelli ed è ospite di importanti rassegne come il Moog Fest Europe, il concerto del Primo Maggio di Roma e quello di Taranto, Italia Wave a Livorno, Musicultura a Macerata sempre come ospite e rassegne anche all’estero come il Sonic Vision in Lussemburgo. Sincronizza alcuni brani di Adue nel film Febbre da Fieno distribuito da Walt Disney Pictures Italia ed una serie canadese Lost Girl prodotta dalla Prodigy Pictures. Apre concerti di artisti internazionali come Jamie Lidell e Kings of convenience.

Vince il PIMI 2009 come “migliore artista solista indipendente italiana”. Nel 2011 pubblica “BioY” (Urtovox Rec.) il suo terzo album prodotto e suonato dalla stessa Antolini. Sempre nel 2011 partecipa al progetto live “Sister Assassin” di Lydia Lunch suonando in diverse date all’estero. Collabora con molti altri artisti tra cui i Baustelle nel disco Amen, Bugo nel disco “Contatti”, Velvet etc. e suona live in qualità di polistrumentista al tour degli A Toys Orchestra. Nel settembre 2012 suona la chitarra per il compositore australiano Ben Frost in “Music for Six Guitars”.

Nei primi mesi del 2013 registra il suo quarto album “Vivid” (Qui Base Luna) pubblicato poi a maggio. Nel 2014 esce l’Ep “Beatitude” per La Tempesta Dischi. Nel 2016 partecipa al programma Vinyl di Sky Atlantic. Sempre il 2016 la vede impegnata come polistrumentista nel tour di Angela Baraldi e come tastierista e pianista nel tour di Emis Killa. Lavora inoltre come produttrice artistica e arrangiatrice per cantautori e remix tra cui Mara Redeghieri e spettacoli teatrali come compositrice, continua la sua produzione con il disco L’AB, anche stavolta suonato arrangiato e prodotto dalla stessa Antolini come tutta la sua produzione.

Nel 2017 suona in qualità di polistrumentista con Vasco Rossi nel suo tour negli stadi il Vascononstop 2018 .Partecipa al Dopofestival 2019 di Sanremo con Rocco Papaleo in qualità di pianista/synth nella band del dopofestival. Viene riconfermata anche per il Vascononstop 2019 di cui ne uscirà anche un Docufilm in dvd e trasmesso anche su Canale 5. Partecipa a Sanremo 2020 in qualità di direttore d’orchestra per la canzone di Achille Lauro “Me ne frego” che si posizionerà ottava in classifica.