Sanremo, raccolta rifiuti durante l'estate: "Ancora troppi abbandoni e uno sforzo speciale per la pulizia dei marciapiedi"

Sono state oltre 1200 le sanzioni e 500 gli accertamenti di foto trappole da inizio anno. Questi sono i numeri dei controlli effettuati sui cosiddetti “furbetti della differenziata”.

Sono ancora troppe, infatti, le persone che nella città di Sanremo conferiscono in maniera sbagliata: abbandonando sacchetti, ingombranti e rifiuti speciali per strada; e non rispettando i giorni e le modalità di conferimento.

Una situazione che puntualmente si accentua nei mesi estivi. Giunti alla fine dell’estate abbiamo fatto un bilancio con il direttore di Amaie Energia, Giorgio Prato.

“Il servizio durante l’estate è andato bene, ma è evidente che per noi la stagione estiva rappresenta un momento molto delicato per i grandi afflussi turistici e i cambiamenti derivanti dall’attività turistica,” spiega.

“Una grande quantità di persone in città – continua – significa utenti tra i più vari, con esigenze differenti, e in alcuni casi poco attenti al corretto conferimento dei rifiuti.”

I problemi che gli operatori di Amaie Energia hanno dovuto affrontare sono quindi stati gli stessi delle scorse stagioni estive. “Problematiche che però avevamo previsto e che abbiamo gestito in maniera corretta. Per questo si può dire che il servizio è andato bene,” commenta Prato.

Riviera Time, alcune settimane fa, ha seguito gli operatori durante il ritiro dell’indifferenziato. Le nostre telecamere hanno testimoniato una lunghissima serie di abbandoni e conferimenti errati. In via Martiri intorno alle 7.00, un’ora dopo il passaggio ordinario degli operatori, erano già presenti decine di sacchetti abbandonati che hanno costretto un secondo passaggio con evidenti disagi per la gestione del servizio e costi maggiori per i contribuenti. Comportamenti che vanno poi a inficiare i buoni risultati sulla percentuale di raccolta differenziata a Sanremo.

Per combattere questi comportamenti errati, Amaie Energia ha realizzato una serie di kit informativi specializzati per ogni tipo di utente: dai residenti (zona per zona) ai diportisti; dai proprietari di seconde case ai campeggi; dagli alberghi alle spiagge.

Le informazioni sono state distribuite in città durante l’estate, sono presenti sul sito www.amaie-energia.it, all’infopoint del Palafiori ed è disponibile il numero verde 800310042 (attivo dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 14.00).

“Il nostro obiettivo è quello di non lavorare solo nel controllo con relative sanzioni, ma quello di migliorare il servizio e dare gli strumenti adeguati per fare al meglio la raccolta, anche per quanto riguarda le utenze turistiche,” conferma il direttore di Amaie Energia.

L’attività estiva del servizio di igiene urbana si è concentrata anche sulla pulizia dei marciapiedi e delle strade.

“Molte persone che vivono la città hanno comportato una maggiore attenzione alla pulizia che nel periodo estivo diventa ancora più importante. Sono quindi state prese misure straordinarie con risorse aggiuntive e creando azioni di spazzamento e pulizia mirate in orari non canonici. Riteniamo di aver avuto un buon risultato,” conclude Prato.

L’intervista integrale al direttore è visibile nel video-servizio di Riviera Time; filmato che testimonia anche alcuni dei comportamenti scorretti a cui hanno assistito le nostre telecamere.