Sanremo, qualche intoppo iniziale per gli ambulanti spostati all’ex stazione

Qualche piccolo intoppo, questa mattina all’alba, per gli ambulanti che da dietro il mercato annonario sono stati spostati nella zona dell’ex stazione ferroviaria in via Alfonso Rava.

Nell’area a loro dedicata vi erano numerose autovetture parcheggiate nonostante i divieti affissi. La situazione ha creato qualche problema nella sistemazione dei banchi, ma poi i mezzi sono stati spostati dai proprietari senza, quindi, l’intervento del carro attrezzi per la rimozione forzata.

Una problematica fisiologica. Il comandante della Polizia Municipale, Claudio Frattarola, spiega: “Questo è il primo giorno. La gente non è ancora abituata e qualcuno non ha fatto caso ai cartelli affissi nei giorni scorsi.”

Lo spostamento di una ventina di banchi è stato deciso in accordo con l’amministrazione a seguito dell’apertura del cantiere per il restyling del mercato annonario. Il cantiere aveva bloccato un accesso della strada dietro il mercato coperto relegando gli ambulanti in un vero e proprio vicolo cieco poco appetibile per i clienti, con un evidente calo delle vendite.

Dopo aver vagliato la possibilitĂ  di spostare i banchi in piazza Eroi nella zona dei motorini, opzione esclusa dall’amministrazione per diverse cause, si è scelto di spostare i banchi in piazza San Siro, soluzione che necessitĂ  però di qualche organizzazione.

Nel frattempo i banchi hanno trovato posto all’ex stazione. Una soluzione momentanea, ma anche di prova. Non si esclude che se gli ambulanti dovessero trovarsi bene potrebbero concordare con l’amministrazione comunale di rimanere lì.

Si ricorda quindi di fare attenzione anche nel corso delle prossime settimane nei giorni di mercato: divieto di posteggio il martedì e il sabato dalle 6 del mattino.

Articolo precedenteBordighera, Lorenzi sull’Amministrazione Ingenito: “Gravi mancanze nel settore del turismo ma trovo alcuni aspetti positivi”
Articolo successivoSanremo, domenica 3 marzo al via le primarie del PD: ecco dove votare