Applausi scroscianti per l’attore Gianni Modena per la sua interpretazione di Pietro Agosti nel reading di presentazione del volume “Il Podestà ed Esterina” di Marzia Taruffi ( De Ferrari Editore) all’Ariston Roof 1 a Sanremo lunedì scorso, 4 ottobre.

Alla voce dell’architetto Elio Marchese, alla conduzione dello storico Matteo Moraglia è stato affidato il compito di accompagnare il pubblico tra le pagine di una narrazione che ha per sfondo una Sanremo in continua evoluzione. Hanno partecipano graditissimi ospiti l’assessore alla cultura del comune di Sanremo Silvana Ormea, il presidente del Tribunale di Imperia dott. Eduardo Bracco, l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino, il proprietario del Teatro Ariston Walter Vachino. Il presidente della Famija sanremasca Leone Pippione ha sottolineato la portata storica e amministrativa della figura di Pietro Agosti primo podestà della città, che riuscì, tra l’altro, ad ottenere l’autorizzazione per l’apertura annuale della Casa da Gioco. Il pubblico attento e numeroso ha espresso apprezzamento anche per la preziosa collezione di foto e cartoline d’epoca, gentilmente concesse dal dott. Marco Mauro, che hanno accompagnato il reading. L’autrice, ringraziando le autorità e il pubblico presente, ha sottolineato che il “Podestà ed Esterina” Premio Acqui edito/inedito, attraverso un gioco degli specchi racconta, tra storia e realtà, tra intuizioni e documenti, sullo sfondo del teatro da ricostruire, due vicende di amore e morte, di coraggio e di determinazione sotto il sole di una Riviera di Ponente sempre più bella.

Articolo precedenteLa tempesta Alex e il Ponente ligure protagonisti venerdì 8 ottobre a Torino a Biennale Democrazia 2021
Articolo successivoImperia, il 9 ottobre al via la stagione teatrale “Sconfinamenti” al Teatro del Mutuo Soccorso