video

Per la ventitreesima volta la Rolex Giraglia parte da Sanremo il cui porto, nella somma di arrivi e partenze, è il più tradizionale per questo grandissimo evento.

La manifestazione, organizzata dallo Yacht Club Italiano in collaborazione con lo Yacht Club Sanremo e la società Nautique de Saint Tropez, riprende la sua rotta dopo l’interruzione dello scorso anno.

Le barche si avvicineranno a Sanremo con due regate, una con partenza da Genova e l’altra da Saint Tropez, il giorno 13 giugno: l’intera flotta si radunerà nel porto rivierasco nelle prime ore del 14 giugno, trasformando il Porto Vecchio della Città dei Fiori in splendida cornice dell’evento, fino al 16 giugno, giorno della partenza della Rolex Giraglia.

L’intera città accoglierà, con grande attesa, più di duemila velisti provenienti da tutto il mondo, portando allegria e colore in questi anni così difficili.

Naturalmente verranno rispettati tutti i protocolli Covid con grande volontĂ  e desiderio di poter svolgere una manifestazione di elevato livello ritornando al piacere dello sport e alla libertĂ  di poter vivere la CittĂ .

Lunghissima e ricca di aneddoti e di avventure è la storia della Rolex Giraglia: dal 1953, con la partenza da Cannes in poi, numerosi sono stati gli episodi che hanno fatto di questa regata un mito per tutti i velisti.

Dal record di Stella Polare, la splendida barca della Marina Militare che nel 1966 stabilisce il primo tempo sotto le 30 ore (precisamente 29), record battuto da Benbow nel 1984 con 27 ore e 24 minuti e tanti altri record per poi arrivare al 2012 quando Esimit Europa 2 stabilisce il tempo record assoluto di 14 ore e 56 minuti, ad oggi mai battuto.

La navigazione, quest’anno per la prima volta, troverà, prima della Giraglia, due boe: una a Cala del Forte, il nuovo porto di Ventimiglia, e l’altra a Chretienne davanti alla Rade d’Agay.

Il percorso segue il Santuario dei Cetacei: chi ha ideato la regata nel 1953, nonostante ne fosse ignaro, ci aveva visto lungo creando quindi un “evento nell’evento”, poiché spesso, nella tratta, i velisti hanno la fortuna di incontrare questi magnifici cetacei.

L’arrivo è previsto, come da tradizione, a Genova nella splendida cornice del Porticciolo Duca degli Abruzzi.

Le interviste al sindaco Alberto Biancheri, all’assessore al Turismo Giuseppe Faraldi, al presidente dello Yacht Club Sanremo Beppe Zaoli e al commodoro Umberto Zocca nel video-servizio a inizio articolo.

Articolo precedenteImperia, alla Galleria Rondò la mostra degli studenti del liceo artistico
Articolo successivoDolcedo, gli studenti della scuola primaria a lezione di mare con la biologa Monica Previati