La pratica sul tanto atteso palazzetto dello sport di Pian di Poma è passata ieri in consiglio comunale. Il progetto da 16 milioni che verrà realizzato attraverso lo strumento del leasing costruendo è stato inserito nel piano triennale dei lavori pubblici.

Un passaggio fondamentale per una struttura che Sanremo attendeva da anni e che è tra gli obiettivi principali dell’amministrazione biancheri, amministrazione al suo ultimo mandato.

La pratica è passata con i voti della maggioranza. Sono piovute le critiche da parte dell’opposizione che ha votato no. I motivi che hanno spinto i consiglieri di minoranza sono diversi: “non una contrarietà al progetto spiegano, ma come la pratica è stata portata avanti,” spiegano. Troppo frettolosamente, spiega il consigliere di Sanremo Attiva Robert Von Hackwitz, rischi di oneri per il comune spiegano i consiglieri di Forza Italia, “Avremmo voluto poter contribuire al progetto, magari una piscina da 50 metri invece che 25,” prosegue Berrino, un passaggio frettoloso in consiglio che sembra già motivato dalla campagna elettorale del prossimo anno, ammicca Franco Solerio di Forza Italia.