polizia

Ieri, personale della Sezione Investigativa del Commissariato di Sanremo, ha proceduto all’arresto di G.C., sanremese classe 1978, per il reato di cessione di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un controllo in un’abitazione, effettuato congiuntamente alla Polizia Locale per alcune verifiche amministrative sulla posizione di una minore resosi irreperibile, i poliziotti sorprendevano 6 persone, in maggioranza giovani, tra cui la stessa minore quattordicenne da rintracciare. I cinque maggiorenni, in particolare, venivano sorpresi mentre assumevano sostanze stupefacenti (marjuana e cocaina). La perquisizione effettuata all’interno dell’alloggio, consentiva di rivenire 16 involucri contenenti cocaina per complessivi 6,5 grammi di cui uno degli occupanti aveva cercato di disfarsi, nonché un bilancino di precisione e della sostanza da taglio. Dalle informazioni raccolte emergeva con chiarezza che la cocaina era stata portata in casa proprio dall’adulto che aveva “offerto” a tutti gli altri lo stupefacente.

Dopo aver affidato la minorenne ad una comunità, l’uomo, già noto alle Forze dell’ordine sempre per vicende legate alla violazione della normativa sugli stupefacenti, veniva tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la direttissima che, tenutasi in data odierna, ha visto la convalida dell’arresto e la sottoposizione dello stesso alla misura cautelare dell’obbligo di firma presso il Commissariato di Sanremo.

Articolo precedenteCoronavirus, salgono ancora i casi in Liguria: 907 nuovi contagi, oltre 6mila tamponi
Articolo successivoIl Casinò di Sanremo mantiene inalterati gli orari, Venezia e Saint-Vincent chiudono i giochi alle 21. Bar e ristoranti aperti sino alle 24