polizia notte sanremo

Nella serata del 3 ottobre personale della squadra volante della Polizia veniva inviata, a seguito di richiesta di intervento tramite Numero Unico di Emergenza 112, all’interno di un’abitazione di Sanremo per una lite.

Giunti nei pressi dell’appartamento, gli agenti trovavano, in strada, un uomo con una ferita al volto che veniva immediatamente soccorso, mentre la richiedente riferiva che lo stesso le aveva chiuso l’accesso alla propria dimora e vi era stato un violento litigio.

Dall’escussione della richiedente, 46 anni di origini genovesi, e da ulteriori accertamenti effettuati dagli investigatori del commissariato di Sanremo, è emerso che la stessa esercitava l’attività di meretricio in una camera concessa dall’uomo in questione, dietro corrispettivo di circa 30 euro al giorno; inoltre, a dire della donna, l’uomo controllerebbe il numero dei clienti ricevuti e calcolerebbe la cifra giornaliera per l’affitto della camera in base agli introiti della donna.

L’uomo, 57 anni, avrebbe quindi sfruttato l’attivitĂ  di prostituzione dell’inquilina percependo una cifra mensile di circa ottocento euro.