Sanremo sul podio del concorso nazionale destinato alle scuole per la raccolta di pile esauste. Gli insegnanti e gli alunni dell’Istituto Comprensivo Italo Calvino si sono aggiudicati il terzo posto per aver raccolto 80 kg di pile esauste nel solo mese di maggio. Grazie al coinvolgimento attivo dei 589 alunni provenienti dai plessi che hanno aderito all’iniziativa, l’Istituto ha ricevuto un riconoscimento del valore di mille euro, da spendere in materiali e forniture per la didattica.

La competizione, promossa dal CDCNPA (Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori in collaborazione con Ancitel Energia&Ambiente, ha coinvolto 7.371 alunni da tutta Italia, che si sono sfidati per 30 giorni in un programma straordinario di raccolta di pile esauste. L’Istituto comprensivo Uno di Chieti ha vinto la sfida con la raccolta di 376 Kg di pile esauste e ha ricevuto un buono da 4.000 euro, al secondo posto l’Istituto Coletti di Treviso, con 129 kg di pile esauste raccolte e 2.000 euro da spendere per le necessità scolastiche.

All’inizio del periodo di gara a ciascun plesso scolastico coinvolto sono state consegnate le locandine informative e i contenitori appositamente dedicati alla raccolta delle pile. Al termine dei 30 giorni i contenitori di Sanremo sono stati ritirati da Amaie Energia e Servizi che si è occupata anche della pesa delle pile raccolte.

 

Articolo precedenteGianni il bagnino, 35 anni di innamorato servizio a Bordighera
Articolo successivoDoni il sangue? Ad Arma ombrellone gratis