Il Parco di Boscobello, situato in Corso degli Inglesi a Sanremo, custodisce tra la fitta vegetazione, la suggestiva Via Crucis Monumentale.

La Via Crucis rappresenta per il mondo cristiano un momento di preghiera, di riflessione e un cammino penitenziale. I fedeli infatti ripercorrono spiritualmente la Passione di Cristo, dalla sua condanna a morte, alla sua crocifissione e sepoltura.

Il percorso che si snoda a Boscobello conta sedici artistici altorilievi in bronzo, ognuno dell’altezza di 3,20 metri per 1,60 di larghezza e 6,5 quintali di peso.

Ogni opera rappresenta una delle stazioni della Passione di Nostro Signore: partendo dalla prima, si incontra la statua che rappresenta la condanna di Gesù. La seconda raffigura il Cristo caricato dalla croce e proseguendo si incontrano la prima caduta e l’incontro con Maria.

Continuando a camminare nel fitto bosco, si incontrano la quinta e sesta stazione che ritraggono rispettivamente Gesù che viene aiutato a portare la croce da Simone di Cirene e la Veronica che gli asciuga il volto.

Arrivati a metà del cammino la settima stazione raffigura la seconda caduta di Gesù sotto la croce. L’incontro con le pie donne è invece rappresentato nell’altorilievo dell’ottava stazione.

Il percorso che continua tra foglie, fiori e un sentiero in salita, porta i fedeli alle successive fermate che sono la terza caduta, Gesù spogliato delle vesti e inchiodato alla croce.

La dodicesima stazione, posizionata nel punto più alto del percorso, raffigura la morte in croce. Da qui il sentiero inizia a scendere verso le ultime due fermate, ossia la deposizione dalla croce e la sepoltura di Cristo.

Installata per iniziativa di Maddalena Carinile, le opere sono dello scultore Enrico Manfrini e regalano un suggestivo percorso di fede ma anche artistico per tutti i fedeli e visitatori.