La rassegna “Affabulando a Villa Nobel”, serie di incontri con gli autori ed omaggi a grandi figure della letteratura e dell’arte, prosegue nel parco della Villa che ospitò il celeberrimo scienziato svedese.

Dopo l’apertura affidata a Marino Magliani, mercoledì 18 agosto va in scena l’omaggio ad una grande e, purtroppo, molto trascurata, figura della letteratura straniera: Ignacio Manuel Altamirano. Si tratta di uno scrittore, politico, diplomatico messicano che si spense a Sanremo nel 1893 dopo aver vissuto alcuni mesi a Villa Sylva, oggi struttura alberghiera. Negli anni Sessanta una statua al personaggio messicano è stata collocata nei giardini di Villa Ormond.  

La serata vedrà la presentazione di una nuova pubblicazione edita da Lo Studiolo, ovvero la tradizoone di un’opera di  Altamirano finora inedita in Italiano. Il testo s’intitola “Lettera ad una poetessa” ed è stato tradotto dallo spagnolo a cura di Marino Magliani e Riccardo Ferrazzi. L’interessante documento denota la grande cultura del personaggio e l’attenzione rivolta a questioni stilistiche della letteratura popolare e non. A commentare il testo ci saranno due docenti universitarie specialiste in letteratura ispanoamericana: la professoressa Irina Bajini, prefatore del libro e docente alla Statale di Milano, e la professoressa Antonella Cancellier dell’università di Padova. È stato invitato il Console del Messico a Milano. Freddy Colt condurrà la serata.

Tutte le serate hanno inizio alle ore 21, è necessaria la prenotazione al numero 0184.501017 o alla mail info@villanobel.it. Si accede esclusivamente dall’ingresso lato mare, sulla piusta ciclabile. L’accesso, ad ingresso libero, sarà regolato secondo la normativa vigente.

Articolo precedentePoste Italiane: 39 ATM Postamat e i canali digitali al servizio dei cittadini della provincia di Imperia
Articolo successivo“Jazz e dintorni” nei prossimi due concerti della Sinfonica di Sanremo