Taglio del nastro questa mattina alla scuola materna Maria Goretti di Baragallo a Sanremo.

Un iter cominciato nel 2015 e che oggi giunge al termine con la fine dei lavori di ristrutturazione e ampliamento della struttura, cruciale per il quartiere di Baragallo.

Una mensa, l’orto didattico e una vela ombreggiante in cortile le principali novità, oltre a modifiche e rinnovamenti tecnici alla struttura. Prima i bambini infatti erano costretti a mangiare in aula.

Un progetto dell’architetto Francesca Boccafurri, portato avanti in sinergia con il settore lavori pubblici del Comune e che ha portato al rinnovamento della struttura, con un’attenzione alla creazione di un ambiente sano e confortevole per i bambini.

Il progetto è stato oggetto di finanziamento da parte del Ministero dell’Università e della Ricerca che eroga contributi a favore di interventi di ristrutturazione e ampliamento su immobili di proprietà pubblica attraverso le Regioni. L’amministrazione di Sanremo ha partecipato al Bando del Piano Generale dell’Edilizia Scolastica 2015/2017, e il progetto è stato ammesso in graduatoria ed è stato finanziato nel piano annuale 2016 per il 80%.

Soddisfazione da parte del Sindaco Alberto Biancheri che ha tagliato il nastro: “È stato un percorso lungo, quattro anni per arrivare a questo punto e c’è una grande soddisfazione da parte di tutti. In particolare fa piacere vedere le famiglie e i bambini molto contenti”.

Il progetto ha visto oltre all’installazione delle novità, la ristrutturazione delle facciate, la sostituzione di tutti i serramenti e delle tapparelle, l’installazione delle tende oscuranti e un generale restyling delle aule, lavori che hanno contribuito alla creazione di un ambiente ventilato, illuminato e confortevole per tutti i bimbi.